7 Aprile 2020

Città Sant’Angelo: per gli americani un esempio di città ideale

Città Sant'Angelo: per gli americani un esempio di città ideale
Città Sant'Angelo: per gli americani un esempio di città ideale

Da Borgo più Bello D’Italia a Città perfetta dove mettere radici

Laura Begley Bloom, fondatrice di Begley Bloom Media, ha dichiarato sulla rivista americana di economia e finanza Forbes: “ L’Abruzzo è un vero e proprio paradiso, contraddistinto da una diversità di luoghi e panorami davvero incredibile. Si spazia dalla costa adriatica fiancheggiata da numerosi caffè sulla spiaggia a montagne bellissime ove poter praticare lo sci, senza dimenticare i tantissimi vigneti ondulati. Insomma, questa Regione è davvero un angolo di paradiso” e ha introdotto l’Abruzzo al sesto posto nella classifica ideale delle dieci località dove si vive meglio in tutto il mondo, inserendo il borgo Città Sant’Angelo, in provincia di Pescara.

Città Sant'Angelo: per gli americani un esempio di città ideale

La lista viene pubblicata nel Gennaio del 2018, quando nella rivista statunitense, Città Sant’Angelo diventa tra i dieci posti più vivibili al mondo. Ma su quali criteri si basava la classifica? Sicuramente il costo della vita era uno dei parametri da valutare, oltre che posti da visitare, bellezza paesaggistica, architettonica e molto altro. “A Città Sant’Angelo, ad esempio, una coppia può comodamente vivere a 1400 dollari al mese o meno, incluso ovviamente l’affitto”, viene riportato dalla Bloom, che invita a stabilizzarsi in Abruzzo in quanto offre una buona qualità di vita ad un costo contenuto.

Il comune abruzzese viene premiato con un ottima posizione in classifica, lasciando alle sue spalle mete ben più note, come Bali e Playa del Carmen in Messico, perché con il suo clima temperato, la vicinanza al mare e alla montagna, rappresenta per Forbes “un piccolo angolo di paradiso,il segreto meglio custodito d’Italia che non ha nulla da invidiare alla Toscana”, abbarbicato su un colle che è un vero e proprio balcone sull’Adriatico e sui monti: romantica la passeggiata panoramica dove il mare Adriatico a est e le montagne più alte dell’Appenino, Majella a sud e il Gran Sasso d’Italia a ovest, si affacciano maestosi agli occhi di chi li ammira.

Città Sant’Angelo entra così nelle grazie dei luoghi dove sarebbe meglio mettere radici e crearsi una famiglia

Ma andiamo a vedere nel dettaglio perché questo paese di appena quindicimila abitanti, ha riscosso così tanto successo e ha generato clamore tra la popolazione abruzzese. Il Comune di Città Sant’Angelo ha ottenuto nel ’99 il riconoscimento di città d’arte e dieci anni dopo, nel 2009, primo fra tutti i Comuni della provincia di Pescara ed unico dell’area Montana Vestina, a rientrare tra i Borghi più Belli d’Italia: un ambito riconoscimento nazionale finalizzato alla tutela e alla valorizzazione del grande patrimonio di storia, arte, cultura, ambiente e tradizioni presente nei piccoli borghi italiani.

Il centro storico dà modo di immergersi in un tempo antico, dove il passato sposa il presente in un connubio di affascinanti scorci: il profilo originale della città chiaramente è in evidenza, potremmo dire che il paese è ancora intatto, riferendoci ad uno spazio temporale lontano. Il borgo più bello della costa pescarese si dirama fra arte e storia con la sua struttura medioevale a spina, sorta su tre colli in linea, evidenziato anche dai valloni con le porte d’accesso al paese ancora esistenti. Ciò che ammalia sono le stradine strette e le innumerevoli inaspettate piazzette, vicoli, scalinate, scorci panoramici.

Città Sant'Angelo: per gli americani un esempio di città ideale

Il numero cospicuo anche di chiese ricolme di statue di angeli, danno un aspetto non comune a questo paese, che dopotutto è la Città degli Angeli: la Collegiata di San Michele, ornata in facciata da un campanile alto 48 metri, la Chiesa di Sant’ Agostino attualmente adibita ad Auditorium, per la quale ipotizzano che nella zona retrostante la chiesa fosse presente un castello e la Chiesa di Santa Chiara, edificata all’interno dell’intera area conventuale delle Clarisse che è certamente quella che più di altre ha avuto meno modifiche nel corso degli anni come è avvenuto con altre chiese cittadine.

Città Sant'Angelo: per gli americani un esempio di città ideale

Città vivace, infatti innumerevoli sono le manifestazioni culturali ed enogastronomiche che si svolgono nel corso di tutto l’anno, che portano il visitatore alla scoperta di beni architettonici di grande valore, in una dimensione unica. Città Sant’ Angelo è a soli 18 chilometri dalla città di Pescara, a 30 minuti dalla montagna e con il mare che lambisce il suo territorio, questo borgo collinare è il luogo perfetto per un soggiorno rilassante ed eccitante allo stesso tempo.

Città Sant'Angelo: per gli americani un esempio di città ideale

Per le famiglie con i bambini assolutamente da visitare Dino Park Interactive e la Butterfly Farm D’Abruzzo: quest’ultimo è un centro museale con vivaio inserito in un’azienda agricola, che nasce per poter offrire ai visitatori l’opportunità di osservare l’affascinante e ormai raro volo delle farfalle, sempre più minacciate dall’inquinamento atmosferico. Oasi ricca di alberi e laghetti abitati da anatre, oche, rettili e anfibi, le specie di farfalle che si possono osservare all’interno della Butterfly Farm sono più di una cinquantina, ma la loro presenza dipende dalla stagionalità, dalla reperibilità delle crisalidi e dalla loro nascita all’interno della struttura.

Dino Park Interactive è invece un parco a tema che potete trovare presso il Città Sant’Angelo Outlet Village con protagonisti i dinosauri robotizzati, uno spazio stupendo per bambini ed adulti. Da non perdere nelle vicinanze di Città Sant’ Angelo: Loreto Aprutino e il suo celebre paesaggio ammantato di ulivi e Atri con il suo centro storico e la cattedrale romanica di Santa Maria Assunta.

Sonia Reginelli

Sonia Reginelli

Ha studiato presso la facoltà di Scienze della Formazione all’Università degli studi di Firenze, città dove ha vissuto per 13 anni. Oggi vive in Abruzzo ed è una blogger appassionata della nostra bella penisola. Scrive di cultura italiana e di viaggi. Il suo blog personale si chiama Sonia Road Life.

Altri articoli

Add comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sonia Reginelli

Sonia Reginelli

Ha studiato presso la facoltà di Scienze della Formazione all’Università degli studi di Firenze, città dove ha vissuto per 13 anni. Oggi vive in Abruzzo ed è una blogger appassionata della nostra bella penisola. Scrive di cultura italiana e di viaggi. Il suo blog personale si chiama Sonia Road Life.