Cuore in anabasi

Ho un cuore in anabasi
che sgattaiola
tra le pieghe della vita
in un anelito di catarsi,
struggente desiderio
erotico – velato
di un bagliore
di infinito e di sacro.
Carezzo
col piede nudo
quel profilo che fluttua
su terra amante
in un lattiginoso mondo.
Puntando a inaccessibili vette.
Eppure,
nel ghiaccio apparente
cristallizzato di quotidiano fremito,
il muscolo pulsante, talvolta,
Illumina
le pareti del precordio
da cui promanano
folgori.
Di inaudita speranza.
Per un attimo di gioia,
che è una stilla di universo.
In mezzo a rumori smarriti.
E, bum bum,
sono me stesso
e dico grazie

Add comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Daniele Del Moro

Giornalista professionista, appassionato di fotografia e blogger, scrivo per legittima difesa.

Facebook

Iscriviti al blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post. Una volta cliccato sul pulsante verifica la tua casella e-mail per completare l'iscrizione.