Fatti siamo, di sovrapposte brame

Fatti siamo,

di sovrapposte brame.

Sempre in bilico

tra la notte e l’alba

nella speranza di fuggire il nulla.

Non è la vita ingiusta,

è ingiusto il limitare dell’infinito,

in angusti boccaporti.

Infurio

quando il cielo passa

e il colore cambia.

Vorrei uncinare a me

il supremo nell’istante

e tessermi un velo

di luminose lamine

tramonto-scozzese
Sovrapposte brame

2 comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Daniele Del Moro

Giornalista professionista, appassionato di fotografia e blogger, scrivo per legittima difesa.

Facebook

Iscriviti al blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post. Una volta cliccato sul pulsante verifica la tua casella e-mail per completare l'iscrizione.