Great american west, il fascino della ferrovia per attraversare gli Stati Uniti

Great american west, il fascino della ferrovia per attraversare gli Stati Uniti
Foto: American Rails

Great american west, un viaggio unico tra North Dakota, Montana, Idaho: tappe epiche, natura e scenari spettacolari. Tutti da scoprire in treno, secondo antiche ispirazioni.

Great american west e ti ritrovi a guardare gli infiniti spazi americani dal finestrino. Non di una diligenza però ma da quello di un treno, mezzo di locomozione che resiste alla modernità e continua ad avvolgerci con il suo atavico fascino.

Amtrak, infatti, è la ferrovia statunitense, America’s Railroad®, il maggior servizio ferroviario per passeggeri che vanta almeno 300 corse quotidiane che collegano 46 stati. Se volete provare un’esperienza unica nella vostra vita di viaggiatori, ilviaggio panoramico attraverso il paese a bordo delle leggendarie rotaie dell’Empire Builder può costituire una bella esperienza.

Great american west, con il treno Empire Builder attraverso ben 8 stati

L’Empire Builder è un treno di lunga percorrenza che viaggia da Chicago e termina, a scelta o a Seattle, WA o a Portland, OR. Si attraversano ben 8 stati: Illinois, Wisconsin, Minnesota, North Dakota, Montana, Idaho, Washington ed Oregon.

Il servizio è effettuato con un treno al giorno in ogni direzione. Il treno Empire Builder fu inaugurato nel 1929 e prese il nome da James J. Hill, il costruttore e uomo d’affari che ideò la Great Northern Railway. Il viaggio in treno sulle lunghe distanze negli Stati Uniti è una formula ben poco sfruttata, che riserva molti vantaggi oltre a essere rilassante.

Il treno è comodo, offre ampi finestrini dai quali dominare gli orizzonti e fantasticare, immaginare, vagare con la mente e gli occhi, ascoltare musica e disegnare. Sulle speciali carrozze panoramiche delle ferrovie statunitensi Amtrak dell’Empire Builder, esistono le mitiche OBSERVATION CAR nelle carrozze a due piani che viaggiano ad ovest di Chicago. Ampie vetrate dal pavimento al soffitto e comodissime poltrone girevoli fanno di questa carrozze delle “sightseer lounges.”

L’avventura americana come una volta ma con tutte le comodità

Vedute spettacolari, comodamente seduti, daranno soddisfazione agli appassionati di Instagram. Il viaggio diventa slow, la terra vi scorre sotto i piedi e vi farà gustare al meglio l’avventura americana nel grande nord statunitense, partendo da Chicago per toccare le vette delle Montagne Rocciose, attraversando la regione del Great American West e quindi le Grandi Pianure un tempo battute dagli Indiani Sioux a caccia di bisonti.

Tante le opportunità: splendide camminate, una cavalcata con monta western guidati da un esperto wrangler, un’esplorazione sui sentieri nei boschi, pagaiate in kayak o canoa, adrenaliniche discese delle rapide in gommone, esperienze di cittadine western coi loro saloon, rodei e birrifici artigianali, raduni coi nativi indiani per assistere ai powwow con danze al suono dei tamburi, di incontri ravvicinati con la fauna selvatica o anche semplicemente di safari fotografici, e sicuramente di perlustrazioni notturne di cieli stellati tra i più limpidi d’America. In puro stile Hollywood, probabilmente, tra lo spettacolo e l’effetto magari forzato. In ogni caso, un’esperienza da vivere.

Spazi immensi

Gli spazi del Great american west sono immensi. L’area che andrete a scoprire è vasta oltre 780.000 kmq, quanto Italia, Germania, Austria e Svizzera messe insieme. Vi manterrete in allerta quando dovrete spostare le lancette dell’orologio ben tre volte: dall’est del North Dakota, Fargo con il Central Time all’est del Montana con il Mountain Time poi fino al nord dell’Idaho con il Pacific Time.

Allora vi renderete conto di quanto veramente grande sia l’America! Ma ancora più affascinante sarà ammirare i tanti diversi paesaggi, il cambiamento del territorio, il percorso dei fiumi, la flora così differente. Passerete dalle praterie dell’Old West alle vette dello Spartiacque Occidentale. Infine, avrete il trattamento più esclusivo di ben tre fermate ferroviarie al Glacier national park, la “Corona della Nazione”, una vera rarità nel panorama dei percorsi ferroviari americani. Iniziamo bene a programmare il prossimo viaggio, tutti pronti a salire in carrozza?

Leggi anche

 

 

Daniele Del Moro

Daniele Del Moro

Giornalista professionista, appassionato di fotografia, laureato in Lettere, gruppo demo-etno-antropologico, con tesi in Storia delle religioni, motociclista e camminatore. Direzione e coordinamento di redazione per Scrittore In Viaggio e per Green Planet News, quotidiano online e studio di editing e progettazione grafica.

Altri articoli

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Daniele Del Moro

Daniele Del Moro

Giornalista professionista, appassionato di fotografia, laureato in Lettere, gruppo demo-etno-antropologico, con tesi in Storia delle religioni, motociclista e camminatore. Direzione e coordinamento di redazione per Scrittore In Viaggio e per Green Planet News, quotidiano online e studio di editing e progettazione grafica.

Seguici su Facebook