Guest Post, le linee guida per il guest “writer”

Scrittore In Viaggio può ospitare articoli di guest “writer”, che abbiano come tema il viaggio, la letteratura di viaggio, la lettura, i libri e in generale gli argomenti di questo blog editoriale.

Se vuoi proporre un guest post a Scrittore In Viaggio, fai attenzione e assicurati:

  • di aver letto attentamente tutte le linee guida, in special modo la voce “Chi può proporre un guest post”;
  • di aver letto gli articoli pubblicati nel blog;
  • di aver letto altri guest post apparsi nel blog;
  • che il tuo post sia veramente utile ai lettori;
  • che il tuo post non sia mai stato pubblicato altrove;
  • che hai compreso gli standard dei post pubblicati nel blog;
  • che l’articolo che vuoi scrivere sia davvero rilevante.

Come proporre un guest post

Se vuoi inviare un guest post a Scrittore In Viaggio, proponi la tua idea seguendo questi semplici passi.

  • Presentazione: nell’email presentati, scrivi chi sei e quali sono le tue competenze e perché vorresti scrivere un guest post per il mio blog.
  • Argomento: indica il tema di cui vorresti discutere nel tuo post.
  • Titolo: il titolo del post è importante, perché dal titolo il lettore decide se continuare a leggere l’articolo o meno.
  • Scaletta: elenca i punti che vorresti approfondire nel tuo articolo. Quei punti diventeranno sottotitoli nel tuo post e copriranno altrettanti sotto-argomenti.
  • Utilità: perché il tuo post può essere utile ai lettori del blog?
  • Esempi: elenca alcuni articoli che hai scritto.

In seguito, appena avuta l’approvazione, ti impegnerai a scrivere il tuo articolo e lo invierai a Scrittore In Viaggio, assieme a una tua presentazione di 6-700 caratteri al massimo.

Prima della pubblicazione annuncerò all’inizio del post il “writer”ospite, che avrà, dopo un periodo di prova, anche un eventuale profilo con foto e proprio curriculum.

Che cosa è richiesto per scrivere nel blog

  1. Serietà e competenza nell’argomento.
  2. Impegno a rispondere ai commenti che riceverà il post.
  3. Ottima conoscenza della lingua italiana.

Specifiche del guest post

  1. Lunghezza del post: non inviare testi di 2-300 parole. Sono troppo brevi, non copriranno a sufficienza l’argomento e non saranno di utilità ai lettori. La lunghezza minima è di 600 parole, la massima idealmente non esiste, ma se il post è troppo lungo può essere diviso in 2 o più parti.
  2. Impaginazione e formattazione: usate paragrafi brevi, sottotitoli creati con le intestazioni del programma di scrittura e non come frasi in grassetto. Questo faciliterà il mio lavoro durante l’impaginazione del post nel blog. Usate anche liste se necessario.
  3. Link: non sono accettati link all’interno del testo, a meno che non puntino a reali risorse utili per i lettori. Non sono comunque accettati link di affiliazione o a prodotti e servizi di terzi, anche se gratuiti.
    Linguaggio: ognuno è libero di scrivere con il suo stile. Non saranno comunque accettati articoli che conterranno un linguaggio volgare.
  4. Immagini: l’autore può inviare assieme al post anche un’immagine che considera appropriata come arredo dell’articolo.

Promozione del guest post e del guest blogger

All’articolo che invierai sarà data la massima diffusione possibile.

  1. Categoria: tutti i guest post sono visibili nella categoria specifica e in quella relativa al tema trattato.
  2. Twitter: il post sarà diffuso su Twitter.
  3. Linkedin: il tuo articolo sarà pubblicato nel mio profilo su Linkedin.
  4. Guest blogger: ho creato una pagina dedicata ai guest blogger, con una breve descrizione e il link al sito eventuale.
  5. Condivisione: a fine post sono presenti alcuni bottoni per condividerlo nei principali social media. Ti invito a usarli per diffondere il tuo articolo il più possibile.

Registrati alla nostra Newsletter

Seguici su Facebook