Il barbaglio del diamante

Era da molto tempo che volevo visitare la Scozia. Il Nord Europa è dentro me, anzi corrisponde di molto ai tratti della mia anima. Non ne amo la pioggia intensa, il freddo invece lo sopporto bene. Camminando per Inverness, dopo giorni di acqua battente, improvvisamente il cielo si è squarciato in uno dei quei tramonti che trasformano la tua giornata in una profonda catarsi. Anche il respiro si fa più profondo.

E l’attimo diventa immediatamente una scheggia d’eternità. Ho fatto questa foto e scritto quanto la foto mi ha ispirato e vi propongo questo abbinamento. Per augurarvi buona serata e sempre buona luce.

Montata la guardia
alle cime del crepuscolo,
Ho ascoltato il battito della vena equa,
il frullio dell’ala cordica
nel barbaglio del diamante.
Tra l’abisso e l’apoteosi
incede
un graffio di nuvole.
Con rivoli di gioia, talvolta
.

 

Add comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Daniele Del Moro

Giornalista professionista, appassionato di fotografia, laureato in Storia delle religioni, scrivo per legittima difesa. Amo la vita e chi me l'ha data.

Facebook

Iscriviti al blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post. Una volta cliccato sul pulsante verifica la tua casella e-mail per completare l'iscrizione.