In Giappone, a Hokkaido, una collina che si colora di rosa ogni anno

In Giappone, a Hokkaido, una collina che si colora di rosa ogni anno
In Giappone, a Hokkaido, una collina che si colora di rosa ogni anno

In Giappone non esiste solo la straordinaria bellezza della fioritura dei ciliegi. Abbiamo anche lo spettacolo di una collina che, una volta all’anno, tra maggio e giugno, si colora di rosa donando agli occhi la possibilità di ammirare uno scenario incantevole. Si trova nel parco di Higashimokoto, nell’isola di Hokkaido.

In Giappone possiamo trovare questo “paradiso”. Un tappeto rosa profumato ed esteso. Siamo nel parco di Higashimokoto ad Hokkaido, la più settentrionale delle isole del Giappone. Dobbiamo questo straordinario spettacolo che dura da circa settant’anni ad una pianta sempreverde che nei mesi di maggio e giugno si tinge di rosa, il cui nome è Phlox subulata.

Sembrano petali di fiori di ciliegio ma la realtà è un’altra. Nel 1947 il signor Sueyoshi inizia a piantare i semi di un particolare muschio rosa, realizzando così un parco unico nel suo genere. Dal 1956 il parco vuole rappresentare un omaggio al colore del sakura.

Oggi possiamo addentrarci, visitando il Giappone, attraverso questa inebriante distesa profumata ampia circa 100.000 metri quadrati. Il periodo migliore per visitare questo spettacolo è quello della fioritura di maggio e giugno, durante la quale viene fatta addirittura una fiera dedicata alla floricoltura.

In Giappone, a Hokkaido, una collina che si colora di rosa ogni anno

Una passeggiata caratterizzata da un’atmosfera fiabesca che porta al santuario Yamazumi, attraverso sentieri e una scalinata di 287 gradini alla cui sommità si gode di un panorama indimenticabile. Un lungo serpentone che regala giochi di colore ed effetti ottici tridimensionali, completati dal tenue profumo muschiato di questa incredibile pianta rosa.

In Giappone, Hokkaido, un’ecosistema a parte

Ma l’isola di Hokkaido non è solo questa meraviglia. È anche è una zona ricca di parchi naturali e floreali, un territorio talmente bello da coincidere quasi con un’ecosistema a parte.

Hokkaido è la ventunesima isola più grande del mondo, conta anche la presenza di più di sessanta vulcani. Ha un clima, rigido e nevoso in inverno, fresco e secco d’estate, che la traasforma in una meta ideale per chi ama gli sport invernali e chi desidera fare campeggio in estate. La maggior parte della fauna è rappresentata da uccelli marini unici.

In Giappone, a Hokkaido, una collina che si colora di rosa ogni anno

Oltre ai parchi naturali troviamo gioielli come Noboribetsu, un piccolo paese circondato da foreste di querce e bambù con le terme naturali più famose del Sol Levante, con ben nove corsi d’acqua a differenti temperature e sentieri naturalistici di grande effetto.

Altro importanti centri turistici sono Niseko, la capitale nipponica degli sport invernali e Sapporo, la capitale dell’isola. Hokkaido è anche un crocevia straordinario di culture.

Oltre alla grande colonizzazione giapponese del XX secolo, l’altro principale popolo che abita l’isola è quello degli Ainu, diretti discendenti dei mongoli.

 

Daniele Del Moro

Daniele Del Moro

Giornalista professionista, appassionato di fotografia, laureato in Lettere, gruppo demo-etno-antropologico, con tesi in Storia delle religioni, motociclista e camminatore. Direzione e coordinamento di redazione per Scrittore In Viaggio e per Green Planet News, quotidiano online e studio di editing e progettazione grafica.

Altri articoli

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Daniele Del Moro

Daniele Del Moro

Giornalista professionista, appassionato di fotografia, laureato in Lettere, gruppo demo-etno-antropologico, con tesi in Storia delle religioni, motociclista e camminatore. Direzione e coordinamento di redazione per Scrittore In Viaggio e per Green Planet News, quotidiano online e studio di editing e progettazione grafica.

Seguici su Facebook