L’autentica battaglia

copertinaroma

“Ecco l’agòn éschatos, la lotta suprema, la fatica e la pena ultime, che l’anima è chiamata a sopportare: pilotare quegli opposti corsieri che pure sono sue inseparabili parti, addestrarli alla faticosa ascesa, impedire che quello maligno (lo spirito di gravità) ci trascini a terra, negandoci la gioia e cioè la contemplazione della Realtà iperurania, tà éxo toû ouranoû. Il memorabile mithos del Fedro insegna, dunque, che paideìa è agòn, lotta-gara nella composita struttura dell’anima tra le sue opposte potenze. Ma esso insegna anche che tale agòn è per sua natura armonizzante: l’auriga può affermare la propria egemonia e porre la connessione, mediare l’immediata dissonanza.

La lotta è nella sua essenza conatus all’armonia; nessuna lotta inizia se non in vista della vittoria ma vincere significa armonizzare a sé il nemico. Lotte e gare valgono unicamente in quanto ricerca dei modi e delle forme per i quali un’armonia è producibile, rivelabile.

Il significato dell’agòn consiste precisamente nell’aletheúein, nel pro-durre, nel portare alla luce l’armonia. L’agòn manifesta l’armonia come sua propria verità”…

Massimo Cacciari, Geo-filosofia dell’Europa (Adelphi)

Un invito a non scoraggiarsi anche quando la battaglia con sé stessi, la vera battaglia, si fa particolarmente dura. Saper guardare sempre il fine ultimo ossia la ri-velazione di una autentica armonia.

 

liberazione vera 2

 

 

Add comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti al blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post. Una volta cliccato sul pulsante verifica la tua casella e-mail per completare l'iscrizione.