9 Dicembre 2019

Luca Argentero, ad alta quota per fare tendenza con Falconeri

Luca Argentero, ad alta quota per fare tendenza con Falconeri
Luca Argentero, ad alta quota per fare tendenza con Falconeri

Luca Argentero è il protagonista di una serie di scatti ambientati in montagna indossando le tendenze della collezione Falconeri

Luca Argentero, testimonial della collezione di maglioni cashmere Falconeri, diciamolo pure, ha sempre il suo perché. Non solo per l’oggettiva bellezza della serie di maglioni che indossa ma perché il volto del noto attore sfavilla tra i riflessi della neve e del sole.

Tanta luce, insomma, e chi più ne ha, più ne metta. Il paesaggio alpino incanta per la sua purezza e unicità. In questo contesto idilliaco incontriamo Luca Argentero accompagnato dal Superior Cashmere e dai filati naturali Falconeri. Il cashmere si fonde con i quattro elementi della natura conferendo calore e protezione e creando dei giochi di intrecci con l’ambiente circostante.

Luca Argentero, ad alta quota per fare tendenza con Falconeri

La natura crea suggestioni e sensazioni atemporali: il blu infinito del cielo, il timido calore di un raggio di sole invernale che filtra tra gli alberi ed esalta le sfumature verdi del muschio, la materica irregolarità della roccia al centro di un ghiacciaio, la purezza dell’acqua fresca che sgorga dalle sorgenti.

Luca Argentero, ad alta quota per fare tendenza con Falconeri

Luca Argentero avvolge la sua immagine con i modelli del Cashmere Ultralight sia a collo alto che a girocollo, così come quelli in cashmere Ultrasoft, un caldo abbraccio anche alle temperature più rigide. A cui accosta poi anche la pratica giacca in lana tweed dal sapore casual e sportiva.

Luca Argentero, ad alta quota per fare tendenza con Falconeri

Luca Argentero rappresenta molto bene quello che per il brand Falconeri significa uno stile maschile, un uomo amante della natura, alla continua ricerca di un equilibrio tra stile deciso, linee essenziali e comfort.

Falconeri, non solo cashmere ma anche riciclato

A proposito di Falconeri, interessante anche il progetto Re Generation Cashmere. Parliamo di una coperta che è stata ricavata dalla raccolta di cashmere “second hand” avvenuta negli store Falconeri da settembre a ottobre.

I capi raccolti sono stati utilizzati per la realizzazione di una preziosa coperta in cashmere prevalentemente riciclato (oltre 70% cashmere riciclato, 25% cashmere nuovo) grazie al supporto della manifattura Millefili SpA, nota realtà a respiro europeo specializzata nella produzione di filati cardati di qualità, realizzati esclusivamente in Italia nel massimo rispetto dei più elevati standard qualitativi, etici e di sostenibilità grazie ad un’intera filiera certificata dai più severi enti internazionali.

La coperta, realizzata nei colori tortora e beige, in un numero limitato di pezzi, è disponibile nei negozi a partire a 397 €. Non a caso come prodotto è stata scelta una coperta, oggetto simbolo di accoglienza e inclusione. Il suo gesto riscalda come un abbraccio, ci accoglie e accompagna nei momenti più intimi e distesi, conferendo inoltre un senso di protezione.

L’iniziativa rappresenta un ulteriore passo del brand in un’ottica di economia circolare: Falconeri infatti limita da tempo gli sprechi attraverso il riutilizzo degli scarti di tessitura e sfridi di taglio in cashmere, in un’ottica di rivalutazione del cashmere usato.

Avatar

Germana Ferrante

Responsabile della Comunicazione e Social Media Editor per Green Planet News. Ha lavorato per molti anni nel mondo editoriale presso la A. Manzoni & C. S.p.a., storica concessionaria di pubblicità del Gruppo Editoriale L’Espresso.

Altri articoli

Add comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avatar

Germana Ferrante

Responsabile della Comunicazione e Social Media Editor per Green Planet News. Ha lavorato per molti anni nel mondo editoriale presso la A. Manzoni & C. S.p.a., storica concessionaria di pubblicità del Gruppo Editoriale L’Espresso.