MILANOMIA, una mostra di Giulia Bellezza

MILANOMIA, una storia raccontata dalla fotografa Giulia Bellezza di “straordinaria” vita quotidiana: è la Milano di chi lavora, di notte

MILANOMIA. In ogni città, si muove un esercito. Di persone invisibili. Sono quelle che lavorano di notte, che non vanno a dormire o si alzano prestissimi. Quegli “eroi silenziosi” della quotidianità che con la loro azione che non vediamo, la loro operosità “al buio” si occupano di portare avanti la vita nella città.

Sono questi i protagonisti di MILANOMIA, la mostra che inaugura l’1 giugno nel suggestivo spazio all’interno della ex Fornace in Alzaia Naviglio Pavese 16 messo a disposizione Comune di Milano/Municipio 6 per promuovere e sostenere il progetto della fotografa milanese Giulia Bellezza.

Una giovane lavoratrice dell’Amsa finisce il turno di notte e corre a casa per accompagnare i suoi tre figli a scuola. Un vigile del fuoco appeso a una fune a oltre trenta di metri d’altezza.
Una volontaria che tende la mano a una prostituta paralizzata dal freddo ai bordi di una strada. MILANOMIA mette insieme fotografie di una straordinaria intensità che ritraggono uomini e donne che lavorano quasi sempre nell’ombra, azionando ciascuno quel piccolo ingranaggio che fa muovere e funzionare la città: sicurezza, pulizia, salute, mobilità, accoglienza.

MILANOMIA

Il progetto MILANOMIA è nato da una curiosità spontanea e dal desiderio di portare alla ribalta figure anonime, ma indispensabili al funzionamento della città, persone che con il loro lavoro, per i più incorporeo e scontato, rendono Milano una delle città più all’avanguardia d’Europa.

Dal 2015 a oggi, Giulia Bellezza ha osservato Milano come si osserva uno spettacolo dietro le quinte, ha “pedinato” i lavoratori di Amsa, Atm, Carabinieri, Croce Rosa Celeste, Naga, Polizia Locale, Vigili del Fuoco, ha seguito con il suo obiettivo gli operatori durante i turni di lavoro per cogliere gli aspetti di “ordinario eroismo” di chi lavora al servizio della comunità.

MILANOMIA, aperta fino all’8 giugno, è un viaggio per immagini, tutte in un raffinato e poetico bianco e nero, che racconta una città invisibile ma indispensabile, quella del lavoro nel retroscena, quella che dà un senso concreto fatto di fatica ed estenuanti turni notturni all’espressione: “Istituzioni al servizio dei cittadini”.

Ci sono gli invisibili della sofferenza e gli invisibili che di questi stessi invisibili si prendono cura. Storie quotidiane di ordinaria speranza per avere fiducia e ritrovare il sorriso. Anche quando la notte sembra essere molto lunga.

INFO MILANOMIA
2-8 giugno 2018 | ore 10-19
Ex Fornace | Alzaia Naviglio Pavese 16, Milano
Inaugurazione | venerdì 1 giugno ore 18

Add comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Daniele Del Moro

Giornalista professionista, appassionato di fotografia, laureato in Storia delle religioni, scrivo per legittima difesa. Amo la vita e chi me l'ha data.

Facebook

Iscriviti al blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post. Una volta cliccato sul pulsante verifica la tua casella e-mail per completare l'iscrizione.