Skyview Chalets, un cubo trasparente per dormire sotto le stelle

Skyview Chalets, cosa non si inventano per ampliare l’offerta turistica e renderla sempre più alletante. In questo caso parliamo di ospitalità, quasi trasognata, in quelli che sono chalet dal design “avveniristico”, immersi nel silenzio delle Dolomiti.

Fin qui, quasi la “prassi” in montagna. In realtà queste strutture che si trovano sul lago di Dobbiaco, nell’area del Toblacher See, hanno una curiosità che le rende speciali. Sono strutture futuristiche, glass cube, come vengono definite, che consentono di esperire il silenzio della notte, senza inquinamento luminoso, con il classico tetto di stelle sulla testa.

Ecco il perché del nome, Skyview Chalets, per una location dove, senza scomodare le strategie del marketing, parlare di abbinamento tra comfort, libertà e suggestioni romantiche può non risultare un eccesso.

I dodici glass cube sono frutto del talento visionario dell’architetto Paolo Scoglio e delle ricerche in tema di edilizia in legno di Rubner Haus. A volerne la realizzazione,  Andreas Panzenberger che ha impegnato maestranze locali per l’attuazione di un suo vecchio sogno, quello di abbinare un concetto tradizionale abitativo ad uno stile ultra-contemporaneo.

Skyview Chalets, un sogno fin da bambino

Quella di dormire sotto le stelle e di avere la vista sul lago era l’idea che Andreas covava fin da quando, correndo fuori dal ristorante gestito dalla mamma, si immergeva in uno spazio da togliere il fiato, tra alberi, acqua e cielo. Quell’idea è montata giorno dopo giorno, nei suoi occhi di fotografo affermato in Germania.

E ha dato concretezza al suo “richiamo del bosco”. Così, quando i genitori sono andati in pensione, Andreas, la sua compagna Barbara e il loro San Bernardo Lola hanno ripercorso a ritroso la strada di un tempo per dare forma ad un posto dove tranquillità e natura fossero la regola.

Ogni glass cube – pensato per favorire il relax anche grazie alla presenza dei trucioli di cirmolo, noti per l’effetto di riduzione del ritmo del battito cardiaco – ha la propria Spa privata con sauna a infrarossi. Basta muovere un passo all’interno, specie dopo il tramonto, per rendersi conto che la totale assenza dell’inquinamento luminoso permette di dormire letteralmente sotto un cielo di stelle.

Che fa la sua comparsa tramite una copertura trasparente, simbolo di un luogo in cui togliersi ogni peso è la prima regola per dimenticare lo stress.

Nella versione deluxe, lo chalet vanta anche una jacuzzi nel terrazzo panoramico. La colazione – ovviamente bio e con prodotti di strutture del territorio – viene recapitata e lasciata davanti alla porta con quad elettrici.

Anche questo suggerisce come il Toblacher See sia un campeggio certificato ecologico, con riscaldamento a biomassa, dove viene quasi spontaneo camminare a piedi scalzi sui sassi intorno al lago e sulle sponde dei torrenti.

Magari insieme al proprio cane, che qui è un ospite degno di un trattamento speciale, comprensivo di lettino, pappa biologica e doccia dedicata. Altro che abbandoni. Avere sempre con sé il proprio insostituibile amico è garanzia di salvezza. Dalla solitudine e da una estate infame.

INFO
Skyview Chalets – Toblacher See
Lago di Dobbiaco 3, 39034 Dobbiaco (BZ)
Tel. +39 0474 973138
Email: chalets@toblachersee.com
Sito web: https://www.skyview-chalets.com

 

Add comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Daniele Del Moro

Giornalista professionista, fotografo, laureato in Storia delle religioni, motociclista e camminatore. Fondatore e direttore del quotidiano online Green Planet News e dell'agenzia di editing e comunicazione Laboratori Editoriali.

Facebook

Iscriviti al blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post. Una volta cliccato sul pulsante verifica la tua casella e-mail per completare l'iscrizione.