Sovrapposte scintille

Carne fatta
di sovrapposte scintille
è l’attimo
che genera l’assoluto
in molliche da darsi
ad uccellini affamati.
Temo di non possedere
realtà
se non in un brivido che acceca
nel sentire quel groppo
che però
è il bandolo della matassa
quando nel cuore sembra
pulsare
una cupola evanescente di brina.
Sveglia la pupilla
il fulgore
di un fuoco astrale
che danza
in un sorso
ai confini dell’invisibile
ed è terra, è profumo di verità.

Add comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti al blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post. Una volta cliccato sul pulsante verifica la tua casella e-mail per completare l'iscrizione.